​              Zazipe

Veronica Ambrosini

Nella testa margherite e nuvole.
Sono nata in anni di speranza e sogni e qualcuno mi ha insegnato, credo, a "guardare". cercando un altro punto di vista... con questo desiderio nasce Il Laboratorio Creativo per Bambini Zazì... come tentativo, come idea di un MONDO DI OCCHI GRANDI.

detta Zazì

Antonella Altieri

Dice un vecchio proverbio materano “ciò ca s'imbèr da picc'nunn, nan'zì schèrd da jrònn" ovvero quello che si impara da piccoli non si scorda da grandi.

 

E’ con questo spirito e questa profonda consapevolezza che mi sono affacciata nel mondo di Zazì.

Chi sono? Sono una grossa e goffa tartaruga, volto simpatico e forte corazza. Mi muovo lenta tra i sorrisi e le paure, un passo dopo l’altro, cercando di disegnare la musica.

detta Tronix o Butone

Simone Maverna

Come inizi la carriera di Simone Maverna nell’abito educativo è un mistero per lui stesso, ma dopo alcune esperienze di successo (per lui e i bambini) decide che la sua vita è quella e che nient’altro potrà sostituire l’emozione di domare torme di bambini urlanti.

Allo stesso modo si può dire che non sia stato il Maverna a scegliere l’arte, ma l’arte a scegliere lui, dimostrando pessimo gusto al momento… ma il nostro prosegue immarcescibile nella ricerca di nuove forme di reazione e relazione, provocando la pazienza dei suoi colleghi e datori di lavoro,ma con intatto ottimismo verso il futuro e fede nelle possibilità educative di un clown!

detto Simo

Francesca Capozzi

" Un guerriero della luce presta attenzione agli occhi di un bambino. Perchè quegli occhi sanno vedere il mondo senza amarezza."

(Coelho)

Io non so se sono un guerriero, probabilmente no, ma la luce dei bambini è quello che da sempre mi ha emozionato e la loro semplicità mi arricchisce ogni giorno di più.

Desideravo molto far parte di Zazì, laboratorio creativo per bambini e nel mio caso anche per adulti.

detta Santa

Marinella Anchora

 Porto una valigia piena di onde del mare, metafore, odore di casa e falegnameria. Una valigia che diventa uno scalino. Che puoi mettere sotto le punte dei piedi e guardare un pò più lontano. La mia curiosità è un paio di occhiali attraverso cui guardo il mondo. Con lo stupore negli occhi e le domande nella testa, mi diverto a guardare la stessa cosa, ma dall'altro lato.
Le cose fuori e le "cose dentro". E ti sperimenti. Perché il mio amico Luigi P. diceva "ciò conosciamo di noi è solamente una parte, e forse piccolissima, di ciò che siamo a nostra insaputa.


 

detta Mari

Stefania Basile

Ci sono quelli che bussano e chiedono permesso anche se trovano la porta spalancata e quelli che sfonderebbero persino una porta blindata con la delicatezza di un elefante. 
Ecco come ho conosciuto Zazì.. un mondo dove la realtà e i colori non sono banalità, ma invenzione, dove affianchi quel bambino che porti con te. 

detta Ste

Please reload

  • Zazilab
  • Instagram - Grigio Cerchio